top of page

L'importanza della nutrizione nella termoregolazione

Aggiornamento: 15 feb

I cavalli hanno la capacità di adattarsi naturalmente alla temperatura dell'ambiente 1. Quando i cavalli sono esposti a temperature più fredde per un periodo di tempo più lungo, durante l'inverno, il corpo si adatta attraverso la termoregolazione 2.




La temperatura corporea del cavallo viene regolata attraverso la produzione di calore nel corpo e il rilascio di calore nell'ambiente. Quando la temperatura ambiente scende, i recettori situati sulla pelle, tra le altre cose, inviano segnali all'ipotalamo 3. Questi segnali assicurano che il corpo si abitui alla temperatura ambiente più bassa. La pelle garantisce la minima perdita possibile di calore corporeo riducendo il flusso di sangue alla superficie della pelle 3. Inoltre, i peli della pelliccia si rizzano e intrappolano l'aria per migliorare l'isolamento e trattenere il calore 4.


Il calore corporeo viene prodotto attraverso processi metabolici nel corpo, compresa la digestione dei nutrienti nel sistema digestivo. I processi metabolici richiedono energia dal cibo per fornire calore al corpo 5,6. Pertanto, quando la temperatura scende, il fabbisogno di nutrienti e mangime del cavallo aumenta per mantenere la temperatura corporea 6.


| "Il calore corporeo è prodotto attraverso processi metabolici nel corpo."


Il foraggio grezzo contiene un'elevata quantità di fibra che viene digerita dai microrganismi nel sistema digestivo in acidi grassi volatili 7. La fermentazione della fibra produce calore che fornisce al cavallo calore dall'interno per regolare la temperatura corporea 8. Contrariamente alla digestione di fibre, la digestione dell'amido dai concentrati fornisce poco calore perché l'amido viene digerito per mezzo di enzimi e questo processo produce poco calore 9. È quindi importante fornire al cavallo foraggio grezzo sufficiente durante l'inverno. Poiché il foraggio grezzo costituisce la base della dieta, si consiglia di fornire dal 2 al 2,5% del peso corporeo del cavallo in foraggio grezzo. Per un cavallo di 500 kg, questo sarebbe compreso tra 10 e 12,5 kg di foraggio grezzo al giorno. Se la temperatura scende al di sotto del punto di congelamento, si consiglia di somministrare dal 10 al 15% in più di foraggio grezzo per supportare la regolazione della temperatura corporea 10. Gli studi hanno dimostrato che l'assunzione di mangime dei cavalli selvaggi cambia stagionalmente 11. In inverno, è disponibile meno mangime a causa della minore crescita di erba e piante, il che riduce l'assunzione di mangime 12. Per essere ancora in grado di regolare la temperatura corporea a temperature più fredde, il corpo immagazzinato il grasso viene scomposto e utilizzato come combustibile 11. Queste riserve vengono accumulate durante l'autunno, quando il cibo è prontamente disponibile. La ricerca indica che durante l'autunno l'assunzione di mangime da parte del cavallo aumenta, rispetto alle altre stagioni, per immagazzinare il grasso corporeo nel tessuto corporeo che può essere utilizzato durante l'inverno 11. Inoltre, è stato anche dimostrato che ciò aumenta il peso corporeo del cavallo cavalli selvaggi per stagione oscilla e diminuisce bruscamente, specialmente in inverno 11,13. Si consiglia pertanto di assicurarsi che il punteggio BCS (Body Condition Score) del cavallo sia leggermente più alto del normale all'inizio dell'inverno, al fine di fornire al cavallo riserve extra durante l'inverno 10. Inoltre, si consiglia di aumentare il monitoraggio BCS durante l'inverno per misurare se il fabbisogno energetico del cavallo corrisponde alla dieta per prevenire il sotto o il sovrappeso.


Referenti 1. Hammer, C. e Gunkelman, M. (2020). Effetto di diversi pesi della coperta sulla temperatura superficiale dei cavalli nei climi freddi. Giornale di scienza veterinaria equina, 85: 1-3. 2. Cymbaluk, NF (1994). Termoregolazione dei cavalli in condizioni climatiche fredde e invernali: una recensione. Scienza della produzione zootecnica, 40(1): 65-71. 3. Mejdell, CM, Bøe, KE e Jørgensen, GHM (2020). Prendersi cura del cavallo in un clima freddo: rivedere i principi per la termoregolazione e le preferenze del cavallo. Scienza del comportamento animale applicata, 231: 1-8. 4. Morgan, K. (1997). Isolamento termico del tessuto periferico e del mantello nel cavallo sportivo. Giornale di biologia termica, 22(3): 169–175. 5. Cymbaluk, NF (1990). Effetti della stabulazione fredda sulla crescita e sulla domanda di nutrienti dei cavalli giovani. Giornale di scienze animali, 68(10): 3152-3162. 6. McBride, GE, Christopherson, RJ, & Sauer, W. (1985). Tasso metabolico e concentrazioni plasmatiche di ormoni tiroidei di cavalli maturi in risposta ai cambiamenti della temperatura ambiente. Rivista canadese di scienze animali, 65(2): 375-382. 7. Dougal, K., de la Fuente, G., Harris, P. A., Girdwood, S. E., Pinloche, E., & Newbold, C. J. (2013). Identificazione di una comunità batterica centrale all'interno dell'intestino crasso del cavallo. PLoS UNO, 8(10): 1-12. 8. Santos, A.S., Rodrigues, M.A.M., Bessa, R.J.B., Ferreira, L.M., & Martin-Rosset, W. (2011). Comprensione dell'ecosistema equino cieco-colon: conoscenze attuali e prospettive future. Animale, 5(1): 9. Merritt, AM, e Julliand, V. (2013). Fisiologia gastrointestinale. In: Geor, RJ, Harris, PA, & Coenen, M., (eds.). Equine applicata e nutrizione clinica, Saunders Elsevier: Cina. 10. Harper, F. (2004). Alimentazione invernale del cavallo. Extension Horse Specialist Department of Animal Sciences, 23(1). 11. Arnold, W., Ruf, T. e Kuntz, R. (2006). Adeguamento stagionale del bilancio energetico in un grande mammifero selvatico, il cavallo di Przewalski (Equus ferus przewalskii). II. Dispendio energetico. Giornale di biologia sperimentale, 209(22): 4557-4565. 12. Arnold, W., Ruf, T., Reimoser, S., Tataruch, F., Onderscheka, K., & Schober, F. (2004). L'ipometabolismo notturno come strategia di svernamento del cervo nobile (Cervus elaphus). American Journal of Physiology - Fisiologia regolamentare integrativa e comparativa, 286(1): 174-181. 13. Scheibe, KM, & Streich, WJ (2003). Ritmo annuale del peso corporeo nei cavalli di Przewalski (Equus ferus przewalskii). Ricerca sul ritmo biologico, 34(4): 383-395.

댓글


bottom of page