top of page

Sindrome metabolica equina

Aggiornamento: 15 feb

La sindrome metabolica equina (EMS) è una sindrome che si sviluppa nell'organismo a causa di un metabolismo disturbato. Negli ultimi anni, la SGA ha ricevuto un'attenzione crescente e un numero maggiore di cavalli è stato diagnosticato con la SGA. Tuttavia, la sindrome metabolica equina non è una malattia vera e propria, ma piuttosto un insieme di sintomi multipli. Lo sviluppo della SGA è causato principalmente da uno squilibrio tra il fabbisogno energetico del cavallo e l'apporto energetico della dieta. Pertanto, fornire una dieta appropriata è fondamentale per gestire i cavalli affetti da SGA. 





Sindrome metabolica equina è un termine utilizzato dal 2002 per i sintomi fisici causati da un metabolismo alterato, che rende questi cavalli più inclini a sviluppare resistenza all'insulina (IR), obesità e laminite 1. Oltre a un metabolismo disfunzionale, la maggior parte dei cavalli con diagnosi di SGA soffre anche di uno squilibrio ormonale. Una dieta inadeguata è considerata la causa principale dello sviluppo della SGA, ma ricerche più recenti suggeriscono che lo sviluppo della SGA possa dipendere anche da fattori genetici, oltre che dai noti fattori ambientali 2. La diagnosi viene spesso effettuata dopo che il cavallo ha sviluppato la resistenza all'insulina (IR), l'obesità e la laminite.


La diagnosi viene spesso fatta dopo che il cavallo ha sviluppato sintomi quali obesità e laminite. I cavalli con questi sintomi vengono quindi sottoposti a test di resistenza all'insulina per confermare la diagnosi di SGA.


Resistenza all'insulina e SGA


Uno dei sintomi comunemente riscontrati nei cavalli con SGA è l'insulino-resistenza. L'insulino-resistenza si verifica spesso nei cavalli in sovrappeso che ricevono una dieta che supera continuamente il fabbisogno energetico del cavallo. L'insulino-resistenza si verifica quando le cellule del cavallo non rispondono più correttamente all'insulina, che è un ormone importante per la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue 3 . Quando i livelli di glucosio nel sangue aumentano, dopo aver digerito un pasto, il pancreas produce insulina. L'insulina stimola l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule corporee; il glucosio in eccesso viene immagazzinato nel fegato, contribuendo a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue. Più glucosio contiene la dieta del cavallo, più insulina deve essere assunta e immagazzinata dall'organismo per mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue 5. Se i livelli di glucosio nel sangue aumentano continuamente, il pancreas produce insulina. Se i livelli di glucosio nel sangue aumentano continuamente, le cellule del corpo possono diventare resistenti all'insulina.


Nei cavalli con resistenza all'insulina, le cellule smettono di rispondere alle quantità di insulina. Il pancreas produce quindi più insulina per compensare, assicurando l'assorbimento e l'immagazzinamento del glucosio 5. Poiché l'organismo è diventato resistente all'insulina ed è meno reattivo a questo ormone, la concentrazione di insulina diventa troppo elevata e i livelli di glucosio nel sangue rimangono troppo alti per troppo tempo. Questo porta all'infiammazione dell'organismo e aumenta il rischio di laminite nei cavalli affetti da IR 6.


Peso corporeo e SGA


L'obesità nei cavalli è uno dei sintomi più comunemente riscontrati nei cavalli con SGA. Il tessuto adiposo può accumularsi in tutto il corpo nei cavalli con obesità e SGA, oppure accumularsi in aree specifiche, come il collo, tipico della SGA 7. L'obesità, simile all'insulino-resistenza, si verifica quando la dieta contiene troppa energia rispetto al fabbisogno del cavallo. Spesso ciò è dovuto a un'errata valutazione dell'intensità dell'esercizio quotidiano, con conseguente somministrazione al cavallo di una dieta contenente troppa energia rispetto al suo fabbisogno energetico giornaliero 1. Lo schema del Body Condition Score può essere utilizzato per valutare la condizione fisica del cavallo. Lo schema del Body Condition Score può essere utilizzato per stimare se il cavallo riceve troppa energia attraverso la sua dieta attuale. Un punteggio compreso tra 4 e 6 sul sistema di punteggio a 9 punti è considerato il punteggio ideale per un cavallo. I punteggi superiori a 6 sono troppo alti e suggeriscono che il cavallo riceve una dieta che supera il suo fabbisogno giornaliero. I cavalli affetti da SGA ricevono spesso un punteggio compreso tra 8 e 9. Per ulteriori informazioni sulla gestione del peso corporeo e sul BCS, vi rimando al blog: "Gestione e mantenimento del peso corporeo del cavallo".


Laminite e EMS


La laminite è una patologia in cui si sviluppa un'infiammazione tra la parete dello zoccolo e l'osso cofano. La capsula dello zoccolo, la parte non vivente dello zoccolo che protegge il tessuto molle dello stesso, è collegata all'osso dello zoccolo da un tessuto molle chiamato lamine 10. Nei casi più gravi, le lamine sono in grado di causare un'infiammazione. Nei casi più gravi, le lamine possono staccarsi e provocare l'inclinazione dell'osso di cocco e il suo attraversamento della suola dello zoccolo 11. Nei casi in cui le lamine si staccano e l'osso di cocco si inclina, questo non può più essere trattato.


Lo sviluppo della laminite ha molteplici cause, ma nel caso dello SME si verifica a causa dell'infiammazione provocata dall'IR e dall'obesità 12. Inoltre, nei cavalli con diagnosi di laminite, il mangime contiene solitamente quantità eccessive di zucchero e amido. Inoltre, nei cavalli a cui è stata diagnosticata la laminite, il mangime di solito contiene quantità eccessive di zucchero e amido. Quando il mangime è ricco di zuccheri e amidi, l'apparato digerente non è in grado di digerirlo completamente. Di conseguenza, una parte del mangime passa all'intestino, dove questi nutrienti vengono fermentati. Questo processo uccide i batteri benefici presenti nell'intestino posteriore, alterando la composizione del microbioma intestinale. Quando i batteri muoiono, producono tossine che entrano nel flusso sanguigno 10. Queste tossine possono entrare nello zoccolo. Queste tossine possono entrare nello zoccolo attraverso il flusso sanguigno, causando infiammazione e, in ultima analisi, portando alla laminite 10


La gestione di un cavallo con EMS


Quando a un cavallo viene diagnosticata la SGA, è importante adeguare la gestione per fornire al cavallo il giusto supporto e promuovere la sua salute e il suo benessere. È importante adeguare la gestione e prevenire ulteriori problemi di salute, soprattutto quando il cavallo non ha ancora sviluppato sintomi come la laminite.


Attualmente non è disponibile alcun trattamento per la SGA. La riduzione della quantità di energia fornita dalla dieta, in particolare di amido e zucchero, è uno degli aggiustamenti importanti per gestire la SGA 1. Questo può essere ottenuto, ad esempio, riducendo la quantità di mangime concentrato somministrato. Tuttavia, è fondamentale che i cavalli affetti da SGA consumino una quantità sufficiente di foraggio grezzo e dovrebbero avere accesso all'1,5% del loro peso corporeo desiderato in chilogrammi di foraggio grezzo al giorno 1.


Oltre a una dieta appropriata, l'esercizio fisico è fondamentale per garantire una perdita di peso graduale nei cavalli 3. L'esercizio fisico regolare è importante per sostenere la perdita di peso, ma ha anche dimostrato di avere un effetto positivo sulla resistenza all'insulina 14. Perdere peso troppo velocemente non è auspicabile per la salute del cavallo. Una buona regola è quella di garantire che i cavalli non perdano più dell' 1% del loro peso corporeo a settimana fino a raggiungere il peso corporeo desiderato 9. Utilizzando il BCS, il processo di perdita di peso può essere monitorato finché il cavallo non raggiunge il peso desiderato.


Come già detto, è importante ridurre l'assunzione di zuccheri e amidi. È quindi importante limitare la quantità di mangime concentrato che il cavallo riceve quotidianamente a causa dell'elevato contenuto di zuccheri e amido. Tuttavia, una quantità sufficiente di vitamine e minerali è importante per il mantenimento e i vari processi dell'organismo del cavallo. Pertanto, si raccomanda di integrare la dieta del cavallo con un supplemento di vitamine e minerali quando si riduce il mangime concentrato, in modo da soddisfare il fabbisogno giornaliero del cavallo. Synovium Prefit è un integratore ideale per i cavalli, in grado di fornire vitamine e minerali essenziali in caso di riduzione del mangime concentrato. L'integratore contiene nutrienti di alta qualità importanti per l'organismo del cavallo.


Fornire al cavallo una quantità sufficiente di foraggio grezzo è importante per il suo benessere e la sua salute (intestinale). Tuttavia, si raccomanda di scegliere un tipo di foraggio grezzo a basso contenuto energetico. L'uso di una mangiatoia lenta/rete per il fieno consente ai cavalli di consumare il foraggio grezzo a un ritmo più lento e in porzioni più piccole durante la giornata. Per garantire che il cavallo assuma una quantità sufficiente di foraggio grezzo durante la giornata, si consiglia di suddividere la quantità totale di foraggio grezzo in diverse porzioni più piccole.


Non è consigliabile dare ai cavalli con IR e SGA l'accesso all'erba a causa della difficoltà di controllare la quantità di fruttosio presente nell'erba, sebbene anch'essa costituisca un tipo di foraggio grezzo 1. Per garantire che i cavalli vengano fatti uscire a sufficienza, si raccomanda di farli uscire in un paddock con accesso a una quantità sufficiente di fieno a basso contenuto energetico.


Adattare la dieta, migliorare la condizione corporea e fornire al cavallo nutrienti sufficienti non è facile. Si raccomanda pertanto di consultare un nutrizionista equino e un veterinario per formulare una dieta adeguata e un piano di trattamento per la gestione di un cavallo con SGA.

 

 

Riferimenti


1.           Frank, N., Geor, R.J., Bailey, S.R., Durham, A.E., Johnson, P.J. (2010) Equine

Metabolic Syndrome. Journal of Veterinary Internal Medicine, 24(3):467-475.

2.           McCue, M.E., Geor, R.J., Schultz, N. (2015) Equine Metabolic Syndrome: a complex

disease influenced by genetics and the environment. Journal of Equine Veterinary

Science, 35(5):367-375.

3.           Morgan, R., Keen, J., McGowan, C. (2015) Equine metabolic syndrome. Veterinary

Record, 177(7); 173-179.

4.           Röder, P.V., Wu, B., Liu, Y., Han, W. (2016) Pancreatic regulation of glucose

homeostasis. Experimental & Molecular Medicine, 48(3):1-19.

5.           Kaczmarek, K., Janicki, B., Glowska, M. (2016) Insulin resistance in the horse: a

review. Journal of Applied Animal Research, 44(1): 424-430.

6.           Bertin, F.R., De Laat, M.A. (2017) The diagnosis of equine insulin dysregulation.

Equine Veterinary Journal, 49(5):570-576.

7.           Frank, N. (2009) Equine Metabolic Syndrome. Journal of Equine Veterinary Science,

29(5):259-267.

8.           Morgan, R.A., Keen, J.A., McGowan, C.M. (2015) Treatment of equine metabolic

syndrome: A clinical case series. Equine Veterinary Journal, 48(4):422-426.

9.           Frank, N. (2011) Equine Metabolic Syndrome. Veterinary Clinics of North America:

Equine Practice, 27(1):73-92.

10.         Marcato, P.S., Perillo, A. (2020) Equine Laminitis. New insights into pathogenesis. A

review. Large Animal Review, 26(6):353-363.

11.         Laskoski, L.M., Valadão, C.A.A., Dittrich, R.L., Deconto, I., Faleiros, R.R. (2016) An

update on equine laminitis. Clinic and Surgery, 46(3):547-553.

12.         Johnson, P.J., Wiedmeyer, C.E., LaCarrubba. A., Ganjam, V.K., Messer, N.T. (2010)

Laminitis and the Equine Metabolic Syndrome. Veterinary Clinics of North America:

Equine Practice, 26(2):239-255.

13.         King, C., Mansmann, R.A. (2004) Preventing laminitis in horses: Dietary strategies for

horse owners. Clinical Techniques in Equine Practice, 2004;3(1):96-102.

14.         Freestone, J.F., Beadle, R., Schoemaker, R., Bessin, T., Wolfsheimer, K.J., Church, C.

(1992) Improved insulin sensitivity in hyperinsulinaemic ponies through physical

conditioning and controlled feed intake. Equine Veterinary Journal, 24(3):187-190.

Comments


bottom of page